MAKSORA - Agenzia per il lavoro culturale e sociale
Русский
Italiano

Il giorno dell’amicizia tra l’Italia e la Russia nelle scuole materne

Home   |   Notizie

Potete iscrivervi per ricevere la nostra news letter mensile.




02.11.2011

Nel quadro dell’anno della Russia in Italia e dell’Italia in Russia, in alcune scuole materne (la 203, la 198, la 196, la 311), quelle con cui Maksora lavora gia’ da anni, si sono svolte delle feste intitolate “L’amicizia tra la Russia e l’Italia”. Su iniziativa di Maksora e’ stato concordato un programma per la realizzazione di eventi e lezioni aperte nelle classi delle scuole materne. I bambini sono stati introdotti all’Italia, un Paese per loro del tutto sconosciuto. Gli educatori hanno raccontato loro le tradizioni, la cultura, la cucina, i costumi nazionali e i monumenti piu’ significativi di questo Paese. La preparazione della festa e’ durata un mese, e come risultato in ogni scuola materna, alla fine di ottobre, e’ stata organizzata una festa. Nella 311 i bambini hanno guardato un breve cortometraggio sull’Italia, hanno fatto dei giochi tipici italiani ("Bandiera", "Strega comanda color", "un due tre stella!", scovati chissa' dove dagli educatori) e hanno conosciuto Pinocchio. Nella scuola materna 196 e’ stato organizzato un piccolo spettacolo sulla base di una favola di Gianni Rodari e uno dei bambini ha recitato la poesia “Gli amici” a memoria, in italiano. I bambini della 198 hanno rallegrato gli spettatori con musiche italiane e con una sfilata in costumi di Carnevale. E nella 203 ci hanno stupito con una Tarantella in cui le bambine indossavano i costumi tipici di questa danza, cuciti dai genitori. Hanno cantato “Santa Lucia” in italiano.

In ogni classe delle scuole materne i bambini hanno organizzato delle piccole mostre, esponendo i loro disegni e i loro lavoretti sui protagonisti delle favole italiane e sui monumenti piu’ famosi. I piu’ gettonati sono stati la torre di Pisa e il Colosseo, fatti dai bambini con la carta. Durante la festa i bambini hanno anche presentato i piatti tipici italiani, hanno raccontato cosa sono, come si preparano, quali sono i principali ingredienti della pizza, dei ravioli e della pasta. Alla fine della festa i bambini hanno anche potuto assaggiare alcuni piatti.

A lungo, prima e dopo la festa, i bambini hanno cantato le canzoni italiane imparate all'asilo. E poi risuonano paroline in italiano, “grazie”, “ciao”, e i genitori sono informati continuamente dai loro bimbi su tutto quello che imparano alla scuola materna sull’Italia.

La cosa piu’ bella e’ stata che tutto lo staff delle scuole materne coinvolte ha partecipato alla preparazione delle feste: gli educatori hanno racconto il materiale su internet o coinvolgendo le biblioteche del quartiere, hanno preparato i bambini allo spettacolo, gli insegnanti di musica hanno imparato le canzoni in italiano e poi le hanno insegnate ai bambini, perfino i cuochi della mensa si sono impegnati per preparare qualche piatto italiano. Se all’inizio le conoscenze degli educatori sull’Italia si limitavano a Celentano, Cipollino e a qualche nozione su Roma, a festa conclusa le loro conoscenze si sono ampliate, hanno imparato molte cose sulla cultura, sulle tradizioni, sulle particolarita’ delle varie regioni d’Italia, addirittura sul sistema scolastico italiano. L’organizzazione delle feste e’ stato un momento di apprendimento sia per i bambini che per gli stessi educatori.

Anche i genitori sono stati coinvolti nella preparazione e nella realizzazione della festa. Hanno cucito i costumi, hanno aiutato nell’organizzazione delle mostre, magari stampando alcune fotografie o portando vecchi libri di Collodi in russo, si sono commossi durante lo spettacolo. Tutti hanno confermato che la festa “L’amicizia tra la Russia e l’Italia” e’ stato un momento utile e interessante per tutti, non solo per i bambini ma anche per gli educatori e per i genitori, oltre che per noi che abbiamo cercato di partecipare a tutte le feste.

Progetti

Aprile 2013 -Pubblicazione del libro di Franco Nembrini “Di padre in figlio”

Di più »

Altri progetti »

Krasnyj Prospekt 200, tel.+7 383 335-73-20

Design by NooLab