MAKSORA - Agenzia per il lavoro culturale e sociale
Русский
Italiano

Pinocchio arriva alla scuola n. 94, e i ragazzi si appropriano degli strumenti cinematografici

Home   |   Notizie

Potete iscrivervi per ricevere la nostra news letter mensile.




16.05.2011

Il 12 maggio, presso la scuola 94, si sono conclusi i due laboratori sviluppati durante quest’anno. Il primo si intitolava “Il mio cinema” (condotto da Kirill Kanin) e ha dato ai ragazzi la possibilita’ di imparare le basi della videoregistrazione e del montaggio. Il secondo ha riguardato l’insegnamento della lingua italiana come lingua facoltativa (condotto da Tatjana Malchanova).

I ragazzi direttamente coinvolti nelle attivita’ sono stati una ventina, ma tutta la scuola ha partecipato e li ha sostenuti, a partire dalla preside, Tatjana Leonidovna.

Per concludere tutto il lavoro fatto e per rilanciare sul prossimo anno, abbiamo invitato il regista italiano Mauro Campiotti ad incontrare i ragazzi.

E cosi’ l’11 maggio, al pomeriggio, Mauro ha analizzato nel dettaglio il prodotto del lavoro di quest’anno (tre cortometraggi, interamente girati e montati dai ragazzi sotto la vigile sorveglianza di Kirill Kanin), sottolineando ai ragazzi i pregi e i difetti, i potenziali punti di miglioramento e qualche trucco per la scelta e l’uso delle colonne sonore. Finito questo lavoro, molto tecnico e anche molto gratificante, perche’ i giovani autori si sono sentiti trattati da adulti e presi in seria considerazione, si e’ svolto un incontro sul cinema in generale, durante il quale i loro compagni hanno sommerso Mauro di domande: le attrici devono essere per forza belle? Cosa bisogna fare per sfondare? L’incontro e’ stato vivace e interessante per tutti.

Il 12 poi, alle 13.00, c’e’ stata la proiezione dei tre cortometraggi, preceduti da un bel video con gli inni nazionali russo e italiano. La sala della scuola e’ stata addobbata a festa con palloncini bianchi rossi e verdi e bianchi rossi e blu, per ricordare le bandiere dei due Paesi. La preside, Tatjana Leonidovna, ha introdotto l’incontro ricordando ai presenti che il 2011 e’ l’anno dell’Italia in Russia e della Russia in Italia, sollecitando tutti a partecipare, il prossimo anno, alle due attivita’ proposte, ringraziando ancora una volta Maksora del sostegno dato alla scuola. Rosalba Armando, direttore di Maksora, ha salutato brevemente, ringraziando Kirill e Tatjana per la passione con la quale hanno svolto il loro lavoro. Mauro Campiotti ha ringraziato dell’invito, e ha detto che per conoscere le persone e’ necessario guardarle in faccia, e che dalle facce dei presenti si capiva che il loro cuore era vivo e che metteva in movimento il cervello. Ha anche promesso che raccontera’ in Italia, quando avra’ occasione di andare in qualche scuola a parlare del suo lavoro, quello che ha visto ed incontrato durante questi giorni a Novosibirsk, compresi la serieta’ e l’impegno dedicati nella realizzazione dei cortometraggi.

E’ stato proiettato il cortometraggio su Pinocchio, alla fine del quale sono state distribuite delle lettere di riconoscimento ai giovani attori, con grandi applausi da parte di tutti e grande commozione da parte loro.

La parola poi e’ passata a Kirill, che ha parlato brevemente del lavoro fatto sul cinema. Ha detto che nella scuola 94 ha trovato persone appassionate come lui, e poi ha spiegato lo scopo del laboratorio: imparare a guardare, vedendo realmente le cose. Di solito infatti siamo sempre di corsa, ma si gode molto di piu’ di cio’ che ci circonda, persone e cose, se si presta attenzione ai particolari, se si guarda davvero.

I cortometraggi risultato del laboratorio hanno riscosso molto successo: il primo, commovente, sul Monumento alla Gloria, e il secondo, un’esercitazione sulla realizzazione degli effetti speciali, davvero bello.

E poi, ovviamente, non poteva mancare un piccolo rinfresco a base di pizzette.

Tutti sono stati molto contenti delle due ore trascorse insieme. E’ stato bello vedere negli occhi dei ragazzi l’ammirazione e la curiosita’ verso questi adulti che hanno dedicato loro tempo, energie ed attenzione.

Progetti

Aprile 2013 -Pubblicazione del libro di Franco Nembrini “Di padre in figlio”

Di più »

Altri progetti »

Krasnyj Prospekt 200, tel.+7 383 335-73-20

Design by NooLab