MAKSORA - Agenzia per il lavoro culturale e sociale
Русский
Italiano

Il seminario “L’educazione e l’istruzione di bambini diversamente abili”

Home   |   Notizie

Potete iscrivervi per ricevere la nostra news letter mensile.




28.05.2011

A seguito del successo riscosso dall’incontro svoltosi il 4 aprile sulle nuove forme di educazione inclusiva in Russia Maksora, ancora una volta in collaborazione con la direzione “Servizi sociali” del Comune di Novosibirsk ha organizzato il 24 maggio un nuovo seminario su questo tema. Il seminario, intitolato “L’educazione e l’istruzione di bambini diversamente abili” e’ stato ospitato dalla NGOB. Rivolto principalmente alle insegnanti delle scuole materne della citta’, ha visto la partecipazione di ca. 75 persone, proveniente da vari istituti. Ospiti e relatori sono stati il Dott. Flavio Cimorelli, neuropsichiatra infantile presso la Fondazione Don Gnocchi, e Natalja Aleksandrovna Foshunovaja, specialista nei problemi di ritardo nello sviluppo e nella crescita presso lo Spazio gioco dell’asilo 1733 di Mosca.

Il Dott. Cimorelli ha presentato brevemente le attivita’ della Fondazione presso la quale lavora da ormai 20 anni, ed ha poi illustrato le linee guida della sua attivita’, l’importanza di guardare ai piccoli pazienti non come a un problema, ma come a persone, con pari dignita’ e uguale desiderio di esprimersi, di comunicare, di entrare in contatto con il mondo circostante. Ha anche sottolineato l’importanza della figura dell’educatore e dell’assistente sociale, figure che partecipano attivamente al lavoro dell’equipe che segue lo sviluppo dei pazienti. Ha parlato delle funzioni fondamentali che l’educatore svolge nell’agevolare il contatto tra il bambino con problemi (fisici o psichiatrici) e il mondo circostante. Anche il rapporto con i genitori e’ fondamentale, affinche’ il lavoro svolto durante gli incontri in Fondazione non vada perso, ma sia ripreso in famiglia.

Proprio questo e’ stato il tema dell’intervento di Natalja Aleksandrovna, che ha raccontato come viene sviluppato questo aspetto presso lo Spazio gioco da lei gestito a Mosca. Ha sottolineato il dolore e la chiusura che provano i genitori di bambini disabili, la solitudine in cui spesso si trovano, e l’importanza di un contatto che li valorizzi, che permetta loro di sfogarsi e soprattutto di vedere che ci sono persone che guardano i loro figli ed entrano in rapporto con loro senza pregiudizi, trattandoli normalmente e riuscendo a comunicare con loro. Natalja Aleksandrovna ha poi mostrato con una presentazione le varie modalita’ di coinvolgimenti dei genitori: le feste, le visite ai parchi e ai musei, la possibilita’ di giocare con i propri figli presso il centro.

L’incontro si e’ concluso invitando le persone presenti a partecipare alla master class prevista per il 25 maggio, presso la scuola materna 405.

Progetti

Aprile 2013 -Pubblicazione del libro di Franco Nembrini “Di padre in figlio”

Di più »

Altri progetti »

Krasnyj Prospekt 200, tel.+7 383 335-73-20

Design by NooLab