MAKSORA - Agenzia per il lavoro culturale e sociale
Русский
Italiano

“Come organizzare un evento con i volontari: l’esperienza della campagna di raccolta fondi “Tende”, della fondazione AVSI”

Home   |   Notizie

Potete iscrivervi per ricevere la nostra news letter mensile.




01.10.2011

Il 21 settembre, alle 16.30, si e’ svolto il seminario «Come organizzare un evento con i volontari: l’esperienza della campagna di raccolta fondi “Tende”, della fondazione AVSI». Per parlare del tema del volontariato abbiamo invitato il Dott. Marco Andreolli, responsabile del Fund Raising per la fondazione AVSI dal 2005. Il seminario si e’ svolto presso il Centro Servizi del quartiere Zaeltsovskij, ed e’ stato organizzato da Maksora insieme al dipartimento Affari sociali del Comune di Novosibirsk. Esso si colloca all’interno del percorso di formazione per i volontari della citta’. Erano presenti circa 40 persone.

La D.ssa Mantsurova, capo della sezione per il sostegno alle iniziative dei cittadini, ha introdotto l’incontro spiegando nei dettagli l’attivita’ svolta dall’Amministrazione per favorire lo sviluppo del volontariato. Si e’ soffermata in particolare sull’ultima settimana della bonta’ (documentando con numerose fotografie le attivita’ svolte) e sui bandi indetti dal Comune, invitando i presenti a parteciparvi. Ha poi descritto l’attivita’ dei Centri di Servizio istituiti nei vari quartieri della citta’ per servire il mondo non profit.

Il Dott. Andreolli ha descritto brevemente le attivita’ di AVSI, sottolineando come gran parte della sua attivita’, in particolare la raccolta fondi, non sarebbe possibile senza il lavoro dei volontari. Ha mostrato come vengono organizzate le campagne di raccolta fondi, e ha spiegato che AVSI in questo campo ha come compito soprattutto quello di fornire ai volontari il materiale (fotografie, mostre, libri, materiale di promozione), ma che sono loro ad occuparsi realmente di tutte le attivita’. Ha anche sottolineato che all’origine del lavoro volontario c’e’ una esigenza che e’ comune a ciascun uomo, quella di dare se’ all’altro, di aiutare. E’ grazie al riconoscimento di questa spinta ideale che il lavoro volontario puo’ essere realmente dignitoso, e contribuire alla costruzione della persona e della societa’.

Sono seguite diverse domande, rivolte ad entrambi i relatori. Le domande hanno permesso tra l’altro di sottolineare una differenza fondamentale tra il mondo non profit russo e quello italiano: se nel primo e’ ancora lo Stato a farsi carico di stimolare i volontari, di incoraggiarli ad operare, nel secondo lo Stato e’ esclusivamente a servizio di quanto gia’ esiste, di quanto sviluppato dai singoli. Andreolli ha espresso il proprio apprezzamento per la partecipazione cosi’ numerosa al seminario, che indica l’interesse della popolazione per questo tema.

Progetti

Aprile 2013 -Pubblicazione del libro di Franco Nembrini “Di padre in figlio”

Di più »

Altri progetti »

Krasnyj Prospekt 200, tel.+7 383 335-73-20

Design by NooLab