MAKSORA - Agenzia per il lavoro culturale e sociale
Русский
Italiano

“La Siberia e l’Italia agli occhi dei bambini”

Home   |   Notizie

Potete iscrivervi per ricevere la nostra news letter mensile.




27.02.2013

Siamo lieti di condividere con voi le impressioni su quanto accaduto presso la scuola 94, durante l’evento di inaugurazione della mostra di disegni dei nostri amici italiani.

La mostra nasce da un progetto avviato nel 2011, grazie all’entusiasmo dell’allora direttore di MAKSORA, Rosalba Armando, la quale, avendo incontrato alcune scuole durante i suoi viaggi in Italia, aveva inviato loro una lettera di presentazione del lavoro in atto con una delle scuole di Novosibirsk, la scuola 94, invitandole a sviluppare insieme un progetto culturale e ad avviare una duratura collaborazione. Ed e’ stata una scuola siciliana (l’istituto comprensivo Filippo Puglisi di Serradifalco – CL) ad accogliere il nostro invito, con grande interesse e desiderio. La prima tappa del progetto e’ stata uno scambio di presentazioni in formato elettronico: ciascuna scuola ha preparato una presentazione del proprio Paese e della propria citta’. Le presentazioni sono state utilizzate in ciascuna scuola durante alcune lezioni agli alunni tra i 12 e i 13 in Russia e all’intera scuola in Sicilia, e a partire da quanto visto e ascoltato ai ragazzi e’ stato proposto di esprimere tramite dei disegni i propri pensieri, le proprie immagini e impressioni. A dicembre 2012 i disegni sono stati spediti. I nostri amici di Serradifalco li hanno ricevuti molto in fretta e cosi’ hanno potuto realizzare la mostra con i disegni dei bambini di Novosibirsk gia’ durante il mese di dicembre. Finalmente, a febbraio anche noi abbiamo ricevuto l’atteso pacco dalla Sicilia! Cosi’ il 18 febbraio, nell’aula magna della scuola 94, si e’ svolta la solenne inaugurazione della mostra.

La cosa piu’ preziosa e’ stato poter conoscere i ragazzi e gli insegnanti di Serradifalco quasi “dal vivo”, poiche’ tutto l’evento si e’ svolto on-line, tramite skype. Cosi’ alle 10.00 ora italiana e alle 16.00 ora russa i ragazzi si sono incontrati. Per la scuola 94 hanno partecipato gli alunni delle classi quinta e sesta, gli alunni che studiano italiano e gli alunni di quarta, che per il prossimo anno devono scegliere la seconda lingua straniera. Contemporaneamente, nella lontana Sicilia, si sono riuniti i ragazzi e gli insegnanti.

L’incontro e’ stato aperto dall’insegnante di italiano della scuola 94, collaboratrice di MAKSORA, Tatjana Aleksandrovna Molchanova, che ha brevemente raccontato come e’ nata l’idea della mostra e il processo per la sua realizzazione. Dopo di lei, la vicedirettrice Elena Nikolaevna Chikina e la direttrice del dipartimento per l’istruzione dell’amministrazione del quartiere Lenin, Svetlana Viktorovna Parunova hanno calorosamente ringraziato gli amici siciliani per la loro collaborazione che tutti sperano possa continuare anche in futuro. La parola poi e’ stata data alla Sicilia.

E abbiamo avuto una gran bella sorpresa “musicale”, un regalo da parte degli alunni italiani: l’esecuzione degli inni nazionali russo e italiano da parte dell’orchestra scolastica. Per noi e’ stato davvero commovente e bello! E siamo infinitamente grati ai ragazzi e ai loro insegnanti di musica per questa sorpresa e per tutto il lavoro di preparazione che l’ha resa possibile. Poi e’ intervenuta la coordinatrice italiana del progetto, Marilena Pelonero, che ha ringraziato tutti i partecipanti e soprattutto i ragazzi, che si sono coinvolti nelle attivita’ con grande gioia ed entusiasmo. Anche la Direttrice della scuola, Anna Maria Nobile, ha ringraziato, e il sindaco di Serradifalco, Giuseppe Maria Dacqui ha espresso la proprio soddisfazione per essere presente a questo incontro, ha ringraziato organizzatori e partecipanti e ha esplicitamente espresso il proprio apprezzamento al sindaco di Novosibirsk, V.F. Gorodetskij per il suo interessamento al progetto, espresso con una lettera inviata alla scuola di Serradifalco. A conclusione dell’incontro uno degli scolari siciliani, Salvatore Mistretta, ha raccontato come ha vissuto lui questo progetto, della gioia di aver avuto la possibilita’ di partecipare e di aver potuto conoscere non solo qualcosa di nuovo e sconosciuto (un Paese, dei posti, la cultura, la gente) ma anche la possibilita’ di scoprire qualcosa di nuovo in se’ e su di se’. E noi a nostra volta avevamo preparato un piccolo regalo per i nostri amici italiani: le alunne di italiano hanno recitato la poesia “Neve” di Giovanni Pascoli e qualche riga dall’opera di Pirandello. L’incontro si e’ poi concluso e agli alunni siberiani e’ stato dato il tempo per godersi la mostra dei disegni arrivati dalla lontana Sicilia.

Ci auguriamo che un inizio cosi’ entusiasmante porti ad un progressivo sviluppo dei rapporti e dello scambio di esperienze tra le due scuole, tra la Siberia e la Sicilia, tra la Russia e l’Italia.

Riportiamo volentieri anche uno stralcio di quanto scritto dai nostri amici siciliani (per notizie piu’ dettagliate, cliccate qui), che aiuta a contestualizzare ulteriormente l’iniziativa e il suo valore:

LA SCUOLA 94 E L’ISTITUTO F.PUGLISI SI INCONTRANO IN VIDEOCONFERENZA

Luned? 18 Febbraio 2013, l’Istituto Comprensivo “Filippo Puglisi” si ? collegato con la citt? di Novosibirsk, per una videoconferenza. La videoconferenza nasce dal progetto “Integrazione in rete”, risultato di un percorso educativo iniziato tre anni fa nel nostro Istituto sotto il titolo “Solidariet? a scuola”. Il progetto, inserito all’interno del percorso scolastico del Tempo Prolungato, ? stato seguito dalle prof.sse Marilena Pelonero e Patrizia Falzone referenti del percorso che, con il supporto degli insegnanti delle classi, sono riuscite ad organizzare la manifestazione. Il progetto mira ad un’integrazione di realt? locali e non, mediante un fare rete tra i vari contesti culturali in cui si muovono i nostri alunni, al fine di far acquisire agli alunni il valore della Solidariet? e del rispetto per la diversit? da tutti i punti di vista. Il 2011 ? stato proclamato l’anno della lingua e della cultura Russa in Italia e della lingua e della cultura italiana in Russia. Maksora che lavora da oltre 10 anni a Novosibirsk, ha pensato di indire un concorso denominato “La Siberia agli occhi dei bambini” e l’iniziativa ? stata inserita nel programma ufficiale previsto per l’Anno culturale Italia-Russia 2011. Nasce cos? questo gemellaggio tra la nostra scuola e la scuola 94 di Novosibirsk. (...) I disegni degli alunni sono stati accompagnati dalle lettere di saluti dei rispettivi Sindaci, di Serradifalco e di Novosibirsk, i cui testi originali sono arrivati con la traduzione rispettivamente in lingua italiana e russa. A questo primo collegamento, al quale ne seguiranno altri per dare continuit? alle attivit?, erano presenti per Serradifalco il Sindaco, il Presidente del Consiglio di Istituto, l’assessore alla cultura, il Dirigente Scolastico, gli alunni e i docenti delle classi.

Progetti

Aprile 2013 -Pubblicazione del libro di Franco Nembrini “Di padre in figlio”

Di più »

Altri progetti »

Krasnyj Prospekt 200, tel.+7 383 335-73-20

Design by NooLab