MAKSORA - Agenzia per il lavoro culturale e sociale
Русский
Italiano

In gita a Krasnojarsk

Home   |   Notizie

Potete iscrivervi per ricevere la nostra news letter mensile.



Notizie - In gita a Krasnojarsk

06.07.2015

Poich? la situazione economica delle famiglie per lo pi? non permette ai genitori di organizzare gite o viaggi, per la maggior parte dei ragazzi il viaggio in treno e’ stato una prima assoluta. Il viaggio, una citt? sconosciuta, posti nuovi, il parco naturale, del tempo da passare con gli amici, ecco cosa aspettava i ragazzi, e cosa li rendeva cos? impazienti e emozionati nell’attesa della partenza. Arrivati e scesi dal treno, la prima cosa che li ha colpiti nel percorso fino all’ostello e’ stato il numero delle fontane (a Krasnojarsk ce ne sono circa 140), le strade strette e la particolare architettura della citt?. E a molte delle loro domande hanno risposto le guide che ci hanno accompagnato per la citt?, raccontandone la storia. I ragazzi hanno ben avvertito la differenza tra Krasnojarsk e la loro citt? natale, Novosibirsk: le palme, la musica per le strade, i molti monumenti. Tutti hanno voluto fotografarsi con la statua di Pushkin, con Posdeev (pittore), sul ponte e davanti alla cappella che sono riprodotti sulle banconote da 10 rubli.

Il secondo giorno siamo stetti nel paesino di Ovsjanka, dove ha vissuto e scritto Viktor Astafev. La storia della sua vita, la sua casa, gli oggetti usati all’epoca della sua infanzia, le citazioni dalle sue opere hanno immerso i ragazzi nell’atmosfera di quel tempo. Al pomeriggio poi abbiamo noleggiato le biciclette e abbiamo girato a lungo sull’isola che si trova al centro del fiume Enisej, un’isola pedonale conservata per il riposo e lo svago. A tutti e’ molto piaciuto potersi lanciare a tutta velocit? sulle piste ciclabili, e i burunduki (particolari scoiattoli locali), le marmotte, gli scoiattoli e le anatre incontrate per la strada hanno tutti suscitato grande interesse e curiosit?.

L’ultimo giorno siamo stati nella riserva naturale poco fuori dalla citt?, dove la funivia, le montagne, il paesaggio, gli splendidi panorami naturali hanno confermato le impressioni positive sulla citt?. Dopo la passeggiata abbiamo fatto il bagno in piscina, e riuscire a far uscire i ragazzi dall’acqua e’ stata una vera impresa. Stanchi e contenti, siamo poi ripassati dall’ostello e via, alla stazione per tornare a casa, non prima di aver gettato una monetina nella fontana per esprimere un desiderio. Il maestoso fiume Enisej, la grande diga di Krasnojarsk, la gita al parco naturale, l’isola, la piscina …, tutto questo sicuramente rester? a lungo nella memoria dei ragazzi, insieme alla rinnovata amicizia tra loro e con noi..

Progetti

Aprile 2013 -Pubblicazione del libro di Franco Nembrini “Di padre in figlio”

Di più »

Altri progetti »

Krasnyj Prospekt 200, tel.+7 383 335-73-20

Design by NooLab