MAKSORA - Agenzia per il lavoro culturale e sociale
Русский
Italiano

Al Planetario con i ragazzi della scuola 69

Home   |   Notizie

Potete iscrivervi per ricevere la nostra news letter mensile.




09.02.2016

Lo scorso 5 febbraio i ragazzi della scuola 69 hanno potuto armarsi di buon umore: dopo una intensa settimana di studio, Maksora ha organizzato per loro un viaggio al Grande planetario di Novosibirsk. I ragazzi hanno potuto passeggiare nella zona del parco (anche se si gelava, ma per loro questo non e' un problema ...) costruita sul modello del nostro sistema solare, hanno sbirciato nell’osservatorio e hanno dato un’occhiata agli oggetto esposti, per poi partecipare ad una lezione dedicata all’ottica nell’astronomia, e più precisamente ai telescopi. Ascoltando la storia dell’invenzione del telescopio ed esaminando i vari tipi di lenti, non vedevano l’ora di poter guardare attraverso il telescopio sistemato in fondo alla classe (un telescopio rifrattore, che funziona raccogliendo la luce con un sistema di lenti). Purtroppo la giornata era nuvolosa, e i ragazzi hanno dovuto accontentarsi di osservare da vicino la zona intorno al Planetario. Decisamente più interessante e’ stato il programma offerto nella “Sala delle stelle” con la sua cupola. Vi e’ stato proiettato un documentario sulle costellazioni, sull’invenzione del telescopio, le tipologie esistenti e la storia dello studio del cielo. La sfericità dello schermo (la cupola) ha permesso di ottenere un effetto 3D anche senza gli appositi occhiali. Siamo stati al centro della Via Lattea, abbiamo cercato le costellazioni più luminose del cielo notturno. Dopo la proiezione, i ragazzi si sono molto divertiti ad osservare le varie invenzioni di cui e’ disseminato il secondo piano del Planetario e a capirne il funzionamento. Per esempio, hanno visto come si comportano gli oggetti spaziali quando si trovano nel campo gravitazionale di un buco nero gettando delle monete e delle palline in un modello a forma di imbuto. Hanno osservato i principi delle turbolenze grazie a due apparecchi, una sfera riempita di fumo che si può far ruotare a mano e un’altra sfera dove si può osservare il comportamento dei fulmini: la sfera reagisce al contatto e i fulmini sono immediatamente attratti da quel punto. Insomma e’ stata una giornata curiosa e interessante, insolita e piena di cose nuove. I ragazzi sono stati contenti anche del lungo percorso dalla scuola al Planetario e ritorno, e ci hanno ringraziato dell’opportunità.

Progetti

Aprile 2013 -Pubblicazione del libro di Franco Nembrini “Di padre in figlio”

Di più »

Altri progetti »

Krasnyj Prospekt 200, tel.+7 383 335-73-20

Design by NooLab