MAKSORA - Agenzia per il lavoro culturale e sociale
Русский
Italiano

Si sono conclusi i progetti svolti durante l’anno scolastico dai nostri partner

Home   |   Notizie

Potete iscrivervi per ricevere la nostra news letter mensile.




24.05.2016

Anche durante l’anno scolastico che si sta concludendo e’ continuata la collaborazione con alcuni ente localizzati sul territorio del quartiere Lenin, frequentati dai bambini e dai ragazzi sostenuti grazie al progetto Sostegno a Distanza. Le scuole materne 323, 203, 196 e la scuola 69 durante l’anno hanno realizzato ciascuna un proprio progetto, su una tematica scelta da loro. Al termine dei progetti i bambini hanno organizzato, con l’aiuto dei loro educatori, un evento per mostrare l’esito di quanto svolto durante l’anno.

La scuola materna 203 (ipovedenti) ha presentato uno spettacolo sul tema del rispetto dell’ambiente, una breve favola sugli abitanti del bosco, cui per una fortunata coincidenza ha potuto assistere anche Natalja Samujlova, psicologa venuta dal Kazakhistan a tenere un corso di aggiornamento per le educatrici. Si e’ molto divertita. I bambini del 323 hanno organizzato una competizione sul tema della sicurezza: le squadre hanno risposto a molte domande e gareggiato tra loro. I bambini sono stati molto attivi, si avvertiva il loro desiderio di partecipare. All’asilo 196 si sono concentrati sulla salute, e i bambini hanno imparato molte cose nuove e utili. Le educatrici hanno preparato una piccola caccia al tesoro con tanto di mappa e di pirati, con prove di coraggio e abilita’, inventiva e resistenza. E la festa si e’ conclusa con un bel picnic nel giardino dell’asilo, con grande gioia dei bambini.

Gli scolari della scuola hanno partecipato ad una competizione organizzata dai loro insegnanti di ginnastica, e hanno mostrato la loro agilità e la loro forma sportiva: la staffetta era complessa e divertente. I ragazzi, controllati dagli arbitri delle classi piu’ alte, hanno dovuto indossare gli sci, superare ostacoli, colpire birilli, mandare in porta una palla con l’aiuto di un bastone da hockey, e percorrere l’ultimo pezzo del percorso senza sci e di corsa, per passare gli sci al concorrente successivo. La gara si chiamava “Piu’ veloci, piu’ in alto, piu’ forti con MAKSORA” (molto sovietico …) e il primo posto l’hanno ottenuto gli scolari della 5a, il secondo la 6a, il terzo la 6b. Durante l’anno i ragazzi con i loro insegnanti hanno lavorato nel quadro del progetto “Il movimento e’ vita”, durante il quale, oltre a migliorare le loro prestazioni atletiche, hanno approfondito la loro amicizia. Anche i genitori sono stati coinvolti.

Tutti gli eventi sono stati belli e soprattutto sono stati interessanti per i partecipanti, che hanno fatto del loro meglio per mostrare tutto quanto imparato durante l’anno. E’ da sottolineare anche il fatto che gli educatori e gli insegnanti hanno potuto anche loro, durante lo svolgimento dei progetti, realizzare le proprie idee piu’ creative. C’e’ stato un lavoro di squadra ben realizzato e efficiente. Ringraziamo tutti i partecipanti e aspettiamo nuovi progetti e nuove idee.

Progetti

Aprile 2013 -Pubblicazione del libro di Franco Nembrini “Di padre in figlio”

Di più »

Altri progetti »

Krasnyj Prospekt 200, tel.+7 383 335-73-20

Design by NooLab