MAKSORA - Agenzia per il lavoro culturale e sociale
Русский
Italiano

Piccolo viaggio a Tomsk

Home   |   Notizie

Potete iscrivervi per ricevere la nostra news letter mensile.




03.07.2017

A giugno abbiamo fatto un piccolo viaggio nella meravigliosa città di Tomsk con i ragazzi che prima vivevano al centro ‘Golubka’. Abbiamo invitato nove ragazzi tra gli 8 e i 14 anni. Per molti di loro questo era il primo viaggio fuori Novosibirsk. Per questa volta abbiamo deciso di spostarci in treno, quindi ci siamo ritrovati la mattina presto in stazione centrale. Prima della partenza avevamo prenotato un ostello e organizzato una gita panoramica, oltre a una serie di passeggiate per la città vecchia. Arrivati al nostro ostello, siamo rimasti incredibilmente sorpresi dall’edificio, chiamato ‘La casa del cacciatore’. Costruito nel 1908, l’edificio è un patrimonio culturale che per lungo tempo è effettivamente stato sede di una società di cacciatori. La ‘Casa del cacciatore’ ricorda un palazzo fiabesco costruito secondo le migliori tradizioni dell’architettura di Tomsk. Siamo stati accolti da dipendenti gentili, che ci hanno assegnato le camere. I ragazzi erano entusiasti alla sola vista del nostro ostello. Dopo aver riposato un po’, siamo andati a pranzo al ‘Bistrò siberiano’, a cui ha seguito una gita panoramica di tre ore per la città. È stato un classico tour per Tomsk, durante il quale ci sono stati presentati la costruzione e lo sviluppo della città e abbiamo visitato i monumenti più famosi: il palazzo della Regione di Tomsk, la ‘Voskresenskaja Gora’ (una pietra in ricordo della fondazione della città). Inoltre abbiamo visto le classiche costruzioni in legno e le bellissime chiese di Tomsk. Il giorno successivo, dopo colazione abbiamo deciso di fare alcune passeggiate per la città. Abbiamo prima passeggiato lungo il fiume Tom’ e visitato il monumento a A.P. Čechov, poi ci siamo riposati presso alcune fontane. Durante la nostra passeggiata per il lungofiume, abbiamo trovato un pianoforte a disposizione di chiunque volesse suonare un pezzo, e uno dei nostri ragazzi, Bogdan, ha suonato per tutti alcune composizioni. Dopodiché abbiamo raggiunto a piedi l’Università Statale di Tomsk, abbiamo passeggiato per il boschetto dell’università, abbiamo comprato nella bottega locale dei souvenir in cedro per i parenti e ci siamo infine diretti alla stazione. Nonostante il caldo e la grande quantità di pioppi, i ragazzi si sono trovati bene e hanno camminato tutti volentieri. Durante le passeggiate chiacchieravamo sempre di ciò che ci era stato raccontato durante le gite, lo fissavamo nella nostra memoria e ci facevamo domande a vicenda. La cosa più sorprendente è stata che anche i più piccoli tra i ragazzi si ricordavano molti fatti della storia e della cultura di Tomsk. I bambini, stanchi ma soddisfatti, sono saliti sul treno e hanno parlato e scherzato molto. Dopo due giorni di convivenza, molti erano diventati amici.

Dopo alcuni giorni, avendo sentito i racconti dei figli, i genitori hanno chiamato il centro ‘Golubka’ per ringraziare per questa gita così profonda ed interessante.

Progetti

Aprile 2013 -Pubblicazione del libro di Franco Nembrini “Di padre in figlio”

Di più »

Altri progetti »

Krasnyj Prospekt 200, tel.+7 383 335-73-20

Design by NooLab